Nazionale Playoff Mondiali 2018

Croazia poker alla Grecia, mondiali ad un passo

I croati ipotecano il pass per la Russia superando gli ellenici 4-1: in gol anche Kalinic e Perisic, domenica la gara di ritorno.

La Croazia supera nettamente la Grecia. A Zagabria l’inizio di gara è un monologo dei padroni di casa che schiacciano gli ospiti nella loro metà campo. L’aggressività dei vatreni dà i suoi frutti al 12′, quando Kalinic intercetta il pallone su un errato controllo di Karnezis che lo abbatte in area. Il rigore è netto e Modric, glaciale dal dischetto, sblocca il risultato. Passano appena sei minuti e Kalinic diventa sempre più protagonista, iscrivendo il suo nome sul tabellino dei marcatori: Strinic se ne va sulla sinistra e mette in mezzo, dove l’attaccante del Milan anticipa tutti con un sontuoso colpo di tacco. Priva dello squalificato Manolas, la Grecia mostra continue lacune difensive, ma alla prima occasione buona riapre il match con il colpo di testa vincente di Papastathopoulos sugli sviluppi di calcio d’angolo.

L’illusione ellenica di aver invertito l’inerzia della sfida dura pochissimo. La Croazia riprende subito a macinare gioco e firma il tris con Perisic, puntuale a correggere in rete un traversone perfetto di Vrsaljko dalla destra. Sul finire del tempo gli uomini del ct Dalic si vedono negare il poker da un doppio miracolo di Karnezis, prima sulla girata di Kramaric e poi sul tap-in di Kalinic. Il quarto sigillo è solo rimandato e arriva in avvio di ripresa sull’ennesimo ‘suicidio’ difensivo della Grecia. L’improbabile retropassaggio di petto di Stafylidis è preda di Vrsaljko che serve su un piatto d’argento a Kramaric la palla del 4-1. Forte del largo vantaggio, la Croazia si preoccupa soprattutto di controllare e solo nelle battute conclusive la Grecia sfiora di nuovo il gol, quando al 90′ Subasic vola a deviare il colpo di testa di Mitroglou. Agli ellenici servirà un’autentica impresa nella gara di ritorno per approdare a Russia 2018.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *